LA DIDATTICA SI FA VITA

Chiara Lizzeri – classe V Liceo delle Scienze Umane

Didattica e formazione a portata di schermo

Scrivere che la nostra scuola è stata velocissima ad organizzare le lezioni online sembrerebbe vantarsi, ma non è questo che ho intenzione di comunicare, molto più che tante altre scuole lo hanno fatto.

La nota sorprendente è invece stata la capacità dei nostri docenti di continuare sì, la didattica giornaliera, portando avanti la progettazione annuale propria di ogni disciplina, ma hanno soprattutto saputo coinvolgere, forse più del solito, gli argomenti culturali, che si stavano via via trattando, con la tragica situazione provocata dalla pandemia del Coronavirus, procedendo a creare continuamente legami tra didattica e vita, dando spazio ad una maggior modalità partecipativa da parte nostra.

Ho avuto conferma quindi che, pur in momenti così drammatici e travolgenti, la mia Scuola c’è, al di là, dico, delle lezioni e della didattica online. Ci è accanto, è per noi, ed è realmente viva, attenta, sensibile e continuamente presente attraverso le attenzioni dei docenti che, con quotidiane e preziose comunicazioni, interventi, discussioni, riflessioni ci sostengono e ci invitano a riflettere insieme sul senso della vita e sull’importanza del tempo in cui viviamo; ci insegnano a capire, comprendere, apprezzare il valore del sapere, della cultura, della bellezza, della scoperta; ci spronano ad amare ogni giorno e vivere con profondità quelli successivi non solo per se stessi ma con e per gli altri.

Forse pare strano, ma la mia esperienza personale e scolastica si è maggiormente arricchita, in questo tempo tragico, grazie anche al supporto non solo culturale ma anche psicologico, umano dei miei docenti e non da ultimo grazie al contributo offerto da questa realtà tecnologica-culturale, che mi ha permesso di andare oltre al mero studio nozionistico, provocando la mia curiosità culturale, a identificare meglio le mie attitudini e a  saper applicare le mie potenzialità e competenze, superando le sole conoscenze.


Non solo Scuola quindi ma anche una grande casa, famiglia, porto sicuro in cui vivere, crescere, formare le mie idee, costruire i miei rapporti con i fatti della vita in termini di priorità, di valore, in poche parole diventare adulta, donna.


Grazie di essere così!